Yearly Archives: 2012

Pope fake twitter account

Il Papa su Twitter: a breve saranno più account fake che verified #pontifex

Il papa ha aperto l’account twitter ufficiale @pontifex, finalmente anche il Vaticano sbarca su Twitter.

Pope Twitter Account
In breve tempo sta raccogliendo/attirando un numero sempre più crescente di followers… e fin qui niente di strano.

Il punto è che, a breve, saranno più gli account fake di quelli verified…

Pope fake twitter account

Provate a cercare tutte le combinazioni di @pontifex, senza dimenticare che il Vaticano ha creato ben 7 diversi account uno per ogni lingua ufficiale:  @pontifex, @pontifex_it, @pontifex_es, @pontifex_ar, @pontifex_pl, @pontifex_fr, @pontifex_de

Ora, se alla semplicità di creare un account fake, unissimo anche l’opportunità di avere la scelta di clonare ben 7 diversi account twitter, vien da se che ci troviamo di fronte alla moltiplicazione del “pane e dei pesci” degli account, con tutti gli annessi e connessi dolori di testa del Social Media Manager del Vaticano e del Twitter Security Team.

Confronto tra Facebook Adv e Google Analytics

#Facebook e la pubblicità: i conti non tornano

3 giugno 2012, avvio una piccola, piccola, campagna adv su Facebook, più che altro un esperimento, budget molto contenuto:

  • target sito esterno;
  • pay per click
  • 5€/giorno;
  • durata 4 giorni.

Nota su Pay per click: If you are paying on a cost per click basis, you are charged each time someone clicks on your ad or sponsored story. Campaign Cost and Budgeting

Trascorsi i 4 giorni mi metto ad analizzare traffico ed eventuali click verso il sito pubblicizzato… e li salta fuori l’altarino.

Confronto tra Facebook Adv e Google Analytics

Confronto tra Facebook Adv e Google Analytics

Da un primo confronto tra i dati forniti da Facebook e il traffico misurato da Google Analytics, emerge una differenza macroscopica

Facebook 64 clicks
Google Analytics 13 clicks

il punto è che io ho pagato per clicks… e così a prima vista la discrepanza del 80%!

In pratica Facebook mi sta addebitando un costo nettamente più elevato… pago 100% ma solo il 20% sembra raggiungere il mio sito.

Cosa accade? La differenza è troppo macroscopica… prima di trarre delle conclusioni, cerco dei riscontri in rete.

Continue reading

r__formigoni

Dopo il caso @AIemannoTW, scoppierà anche il caso @r__ Formigoni? #TwitterJoke

Nei primi mesi dell’anno, durante la famosa nevicata romana, abbiamo assistito al caso @AIemannoTW, ovvero impersonificazione satirica del Sindaco di Roma.

Oggi assistiamo al primo scambio di tweets tra @r__formigoni e @lucasofri

preparatevi, si prospetta un’estate “calda”

NIC nuove regole naming

Nuova normativa naming domini .it disponibili anche le lettere accentate dal 11 luglio 2012 rischio esplosione #phishing #noaccentate

** UPDATE 27 giugno**

Il nuovo regolamento obbligherà tutti i brand italiani nel registrare tutte le combinazioni possibili onde evitare il fenomeno del phishing.
Qualche esempio:

corriere.it per evitare il phishing dovrà registrare 800 domini, fineco.it ne dovrà registrare 160, ilfattoquotidiano.it ben 262144!


dominiovocalicombinazioni
paypal.ita,y32
vodafone.it0,a,e320
fineco.iti,e,o160
unicredit.itu,i,e640
telecomitalia.ite,o,i,a51200
corriere.ito,i,e800
generali.ite,a,i400
lastampa.ita64
chebanca.ite,a640
poste.ito,e20
ilgiornale.iti,o,a,e1280
ilfattoquotidiano.iti,a,o,u262144
repubblica.ite,u,i,a2560
wired.iti,e20
nuvolaitaliana.itu,o,a,i65536
impresasemplice.iti,e,a16000
unipol.itu,i,o48

 

Chiediamo al NIC:

  • posticipare l’entrata in vigore delle nuove regole
  • di inserire un ulteriore comma nel documento che vieti la registrazione dei nomi di dominio declinati

Per fare qualche esempio, se esiste:

  • fineco.it NON deve esser possibile registrare fìneco.it e tutte le altre 158 combinazioni
  • telecomitalia.it NON deve esser possibile registrare telecomitalìa.it e le altre 51198 combinazioni
  • ilfattoquotidiano.it NON deve esser possibile registrare le altre 262144 combinazioni
  • ilgiornale.it NON deve esser possibile registrare le altre 1280 combinazioni
sostieni questa iniziativa inviando un tweet con hashtag #noaccentate

Sfido chiunque a distinguere tra www.fineco.it e www.fìneco.it
Occorre osservare che nel Regolamento v6.2 è si indicato:
1.2.3 La registrazione
5) il Registro ripudia l’accaparramento sistematico ed il cybersquatting;
(Regolamento Assegnazione v6.2)
ma non credo sia sufficiente a contrastare il fenomeno, dovrebbe esser chiaramente indicato il DIVIETO di registrazione di nomi declinati.
Grazie a Sergio Gandrus per aver stimolato questa riflessione nel thread da me aperto nel gruppo Indigeni Digitali

25 giugno

Dall’11 luglio 2012 entreranno in vigore nuove regole per il naming emesse dal NIC

La nuova versione del Regolamento Assegnazione v6.2 in vigore dall’11 luglio 2012, introduce la possibilità di registrare nomi di dominio sotto il TLD .it con lettere accentate, nello specifico saranno ammessi i seguenti caratteri

caratteri ammessi:

  • ASCII: cifre (0-9), lettere (a-z) e trattino (-)
  • NON ASCII: à, â, ä, è, é, ê, ë, ì, î, ï, ò, ô, ö, ù, û, ü, æ, œ, ç, ÿ, β

Implicitamente la nuova normativa obbliga la verifica, entro l’11 luglio, di ogni routine/libreria/funzione/codice in uso affinchè siano correttamente gestiti i nomi di dominio con lettere accentate.

Senza una verifica si incorrerà nel classico problema di e-mail bouncing, per dominio inesistente o, peggio ancora, per casi di “omonimia”… chissà se qualcuno avrà già pensato di registrare càsà.it o casà.it o càsa.it ?