Twitter non è Facebook

Può sembrare un’ovvietà, ma non lo è.
Vediamo il funzionamento di Facebook e di Twitter.

Facebook

Facebook consente un’elevata granularità di condivisione e possibilità di esser trovati nel social network, sta a voi esserne consapevoli.

Il documento citato elenca le varie configurazioni e opzioni di Facebook, in particolare per ogni post pubblicato su facebook, per le informazioni che inserisci nel profilo facebookquali informazioni possono esser  condivise su di te dai tuoi amici, come le informazioni sono condivise sulle fan page.

In generale è possibile optare secondo queste regole di condivisione (qui riportate per mera comodità):

Seleziona questa icona se vuoi usare l’impostazione Pubblico per un contenuto. Se scegli di rendere pubblico un contenuto, sarà proprio così: tutti, anche coloro che non sono su Facebook, potranno visualizzarlo o accedervi. Maggiori informazioni sulle informazioni pubbliche.
Seleziona questa icona se vuoi condividere con i tuoi Amici di Facebook.
Seleziona questa icona per Personalizzare il tuo pubblico. Puoi anche usare questa opzione per nascondere un post a delle persone specifiche.

 

In conclusione Facebook consente di selezionare i destinatari di ogni singola informazione in modo molto puntuale.

La prossima volta che inserite una foto, un post, ricordatevi di utilizzare quest’opportunità.

Passiamo a Twitter.

Twitter

Twitter a differenza di Facebook ha un approccio meno granulare, consente di scegliere tra account pubblico e account privato.

Se l’account è pubblico, ogni tweet è visibile a tutti, ma proprio tutti e non solo i vs followers.

I vostri followers riceveranno direttamente nella loro timeline (cronologia) i vostri tweets, ma l’informazione non è limitata a loro, chiunque degli oltre 100 milioni di utenti attivi ogni giorno potrà leggere i vostri tweets.

Come? Semplicemente cercando!

Provate a cercare qualsiasi cosa vi venga in mente, es. cercate focaccia, tra i risultati trovete informazioni di ogni tipo, da ogni parte del mondo… non vi stupite… è tutta qui la potenza comunicativa di Twitter:

tutti possono comunicare ed esser ascoltati da tutti

In conclusione, se con Facebook avete la possibilità di delimitare il vs pubblico per ogni singola informazione, con Twitter la scelta è molto netta o l’account è privato (protetto) e quindi solo chi autorizzate vede i vs tweets, oppure se l’account è pubblico tutti possono vederli.

Memorizzate bene questo dettaglio, vi tornerà utile al prossimo tweet.

Vi lascio con questo tweet

Post affini :

Leave a Reply