Media Set

Mediaset.com: come non gestire il proprio brand online

Questa mattina vedo scorre nella timeline un curioso tweet che recita “Mediaset si dimentica di rinnovare il dominio”, come?
Mediaset dimentica di rinnovare…

 

Subito la notizia rimbalza in rete e viene commentata da autorevoli fonti

 

 

 

 

 

e tanti altri che si aggiungono man mano nella timeline, provate a cercare mediaset su Twitter

Mediaset Search on Twitter

Mediaset Search on Twitter

 

… alla fine il tweet di Paolo Iabichino attira definitivamente la mia attenzione

 

 

Ma cosa accade? Possibile che Mediaset sia incappata nel più banale degli errori nella gestione di un brand online?

La prima cosa che mi viene da fare, è cercare in rete la presenza di Mediaset.com, vediamo su Google

Mediaset: google suggerisce "forse cercavi mediaset.it"

Mediaset: google suggerisce "forse cercavi mediaset.it"

Che dire, già la laconica frase di Google “forse cercavi www.mediaset.it” la dice lunga sulla presenza online di www.mediaset.com … approfondiamo, molto probabilmente era un mero redirect verso www.mediaset.it

A questo punto i più si domanderanno “come faccio a cercare informazioni sul mio sito… magari di qualche anno fa?

Diciamo, niente di più semplice, basta andare su web.archive.org e sperare che il wayback faccia il suo “sporco” lavoro: vediamo con mediaset.com wayback www.mediaset.com

Mediaset: Web Archive wayback result

Mediaset: Web Archive wayback result

E qui si scoprono gli altarini.

Troviamo che la prima presenza, almeno quella registata da WebArchive, risale al 1999

Mediaset.com 29 novembre 1999

Mediaset.com 29 novembre 1999

Assolutamente in linea con quanto riportato sul sito istituzionale Mediaset

1999 Il Gruppo Mediaset allarga la sua attività al mondo web con Mediaset.it (portale televisivo dedicato a Canale 5, Italia 1 e Retequattro) e Mediaset Online (nel 2001 diventeràTgCom) , quotidiano d’informazione on line, fruibile da diversi mezzi di comunicazione (internet, televisione, radio, teletext Mediavideo e telefonia mobile).
(fonte: Mediaset.it: La Storia)

Ma vediamo che ben presto il dominio .com finisce nel dimenticatoio… come testimonia WebArchive

Mediaset For Sale! 8 marzo 2001

Mediaset For Sale! 8 marzo 2001

Evidentemente già nel 2001 la strategia di comunicazione di Mediaset, la valorizzazione del brand, non si focalizzava sull’asset fondamentale per un’azienda ai tempi di internet:

associare il proprio brand al nome di dominio internet
nelle più varie e rilevanti declinazioni.

 

Anche allora si trattò di una svista? Chissà…

Il fatto interessante è che dal 2001 sino al 17 settembre 2008, il dominio mediaset.com è restato in mano esterne a Mediaset Spa, come documenta WebArchive

Mediaset.com 5 marzo 2003Mediaset.com 8 febbraio 2008Mediaset.com 17 settembre 2008

 

Solo ad ottobre 2008 il dominio torna tra gli asset di Mediaset Spa, come testimonia WebArchive

Mediaset.com 3 ottobre 2008

Mediaset.com 3 ottobre 2008

 

Ed arriviamo alla notizia di oggi che vede il dominio mediaset.com assegnato a Didier Madiba della Fenicius LLC

Media Set

Media Set

come scritto nella sentenza Mediaset vs. Didier Madiba Fenicius LLC e riportata dal IlPost

Con una sentenza dello scorso febbraio, da poco online, gli esperti del WIPO hanno stabilito che Madiba ha diritto a mantenere il dominio regolarmente acquistato allo scadere del periodo di garanzia per il precedente proprietario, cioè Mediaset. Secondo il WIPO, i responsabili della società non hanno dimostrato in quali termini vi sarebbe malafede nell’uso di mediaset.com da parte dell’attuale proprietario.
(fonte: il Post Mediaset ha perso mediaset.com)

 

Conclusione:

quanto sopra riportato mette in evidenza come il dominio mediaset.com, almeno da quanto risulta oggettivamente dall’esterno, non sia stata una vera priorità per Mediaset Spa.

Un’azienda oggidì non può trascurare la propria presenza online, partendo dal preservare il proprio dominio.

Post affini :

4 thoughts on “Mediaset.com: come non gestire il proprio brand online

  1. Roberto

    Ricordi la discussione su brand, net reputation e domini internet che avevo aperto giusto venerdì nel gruppo FB degli Indigeni?
    Altro che mantenere il possesso del dominio anche in caso di dismissione del brand, qui mancano proprio i fondamentali!
    Sorprende poi (ma anche no) che l’errore sia stato commesso da un colosso dei media.
    Proprio incredibile…

Leave a Reply