DNT Chrome ext

Do Not Track – ora puoi scegliere di esser tracciato o meno online

Pollicino lasciava sassolini/briciole per poter tornare a casa, consapevole del destino a cui andava incontro insieme ai suoi fratellini.
Pollicino ne aveva consapevolezza e le effimeri tracce rappresentavano per lui la salvezza…

Quanti di noi hanno consapevolezza delle innumerevoli tracce che lasciamo in giro per la rete?

Ogni sito che visitiamo raccoglie varie informazioni sia direttamente che indirettamente, tracce in parte necessarie per fornire servizi migliori, ma spesso raccolte meramente a fini di profilazione per le campagne pubblicitarie.

Come far fronte?

In rete si sta diffondendo la tecnologia DNT, Do Not Track, che consente agli utenti di scegliere se esser tracciati o meno.

The do not track header is a proposed HTTP header field that would request a web application to disable their tracking of a user. The “Do Not Track” header was originally proposed in 2009 by researchers Christopher Soghoian, Sid Stamm, and Dan Kaminsky.[1] It is currently being standardized by the W3C.[2]
(Wikipedia: Do Not Track)

In pratica il browser invia insieme alla URL l’opzione DNT=1, indicando la volontà dell’utente di non esser tracciato. L’applicazione a quel punto dovrebbe verificare la presenza dell’opt-out e agire di conseguenza.

Occorre dire che il protocollo DNT prevede un’interazione tra browser e server, interazione basata sul rispetto ed eticità lato server della richiesta dell’utente di non esser tracciato. Al momento non c’è nessun obbligo di legge riguardo al DNT.
Per capirci, il protocollo non è molto dissimile da quanto accade nell’interazione tra motori di ricerca e siti che rispettano le specifiche Robots exclusion standard – robots.txt.

Bene, interessante, ma come abilitare il DNT sul proprio browser? Un’ottima fonte di informazioni è la pagina di Twitter dall’eloquente titolo Twitter Supports “Do Not Track” (fonte di ispirazione per questo post)

When you turn on DNT in your browser, we stop collecting the information that allows us to tailor Twitter based on your recent visits to websites that have integrated our buttons or widgets. Specifically, we remove from your browser the unique cookie that links your browser to visits to websites in the Twitter ecosystem. We then cannot provide tailored suggestions for you.  For more on how this works, see our privacy policy.
(Twitter Supports “Do Not Track”)

Sull’articolo di Twitter troviamo informazioni sui vari browsers che supportano DNT, scorriamo l’elenco e scopriamo che…

  • Firefox versione superiore alla 5
  • Internet Explorer versione superiore alla 9 (qualcuno ancora che utilizza la 6??)
  • Safari versione superiore alla 5.1
… manca Chrome?
Al momento Chrome non supporta direttamente il protocollo DNT… ma come? … e il motto Don’t be Evil?
Comunque, esiste un’estensione Chrome Do Not Track installabile sulle versioni superiori alla 17.
DNT Chrome ext

DNT Chrome ext

Per chi fosse interessato ad ulteriori approfondimenti

Do Not Track is a technology and policy proposal that enables users to opt out of tracking by websites they do not visit, including analytics services, advertising networks, and social platforms.
(DoNotTrack.us)

 

This document defines the syntax and semantics of Do Not Track, an HTTP header-based mechanism that enables users to express preferences about third-party web tracking. It also provides a standard for how web services should comply with such user preferences.
(Do Not Track: A Universal Third-Party Web Tracking Opt Out)

 

“Do Not Track” mechanism that would allow consumers to control the tracking of their online activities across websites, and other approaches recommended in its recent privacy report”
(FTC Testifies on Efforts to Protect Consumer Privacy)

Post affini :

Leave a Reply