NIC nuove regole naming

Nuova normativa naming domini .it disponibili anche le lettere accentate dal 11 luglio 2012 rischio esplosione #phishing #noaccentate

** UPDATE 27 giugno**

Il nuovo regolamento obbligherà tutti i brand italiani nel registrare tutte le combinazioni possibili onde evitare il fenomeno del phishing.
Qualche esempio:

corriere.it per evitare il phishing dovrà registrare 800 domini, fineco.it ne dovrà registrare 160, ilfattoquotidiano.it ben 262144!


dominiovocalicombinazioni
paypal.ita,y32
vodafone.it0,a,e320
fineco.iti,e,o160
unicredit.itu,i,e640
telecomitalia.ite,o,i,a51200
corriere.ito,i,e800
generali.ite,a,i400
lastampa.ita64
chebanca.ite,a640
poste.ito,e20
ilgiornale.iti,o,a,e1280
ilfattoquotidiano.iti,a,o,u262144
repubblica.ite,u,i,a2560
wired.iti,e20
nuvolaitaliana.itu,o,a,i65536
impresasemplice.iti,e,a16000
unipol.itu,i,o48

 

Chiediamo al NIC:

  • posticipare l’entrata in vigore delle nuove regole
  • di inserire un ulteriore comma nel documento che vieti la registrazione dei nomi di dominio declinati

Per fare qualche esempio, se esiste:

  • fineco.it NON deve esser possibile registrare fìneco.it e tutte le altre 158 combinazioni
  • telecomitalia.it NON deve esser possibile registrare telecomitalìa.it e le altre 51198 combinazioni
  • ilfattoquotidiano.it NON deve esser possibile registrare le altre 262144 combinazioni
  • ilgiornale.it NON deve esser possibile registrare le altre 1280 combinazioni
sostieni questa iniziativa inviando un tweet con hashtag #noaccentate

Sfido chiunque a distinguere tra www.fineco.it e www.fìneco.it
Occorre osservare che nel Regolamento v6.2 è si indicato:
1.2.3 La registrazione
5) il Registro ripudia l’accaparramento sistematico ed il cybersquatting;
(Regolamento Assegnazione v6.2)
ma non credo sia sufficiente a contrastare il fenomeno, dovrebbe esser chiaramente indicato il DIVIETO di registrazione di nomi declinati.
Grazie a Sergio Gandrus per aver stimolato questa riflessione nel thread da me aperto nel gruppo Indigeni Digitali

25 giugno

Dall’11 luglio 2012 entreranno in vigore nuove regole per il naming emesse dal NIC

La nuova versione del Regolamento Assegnazione v6.2 in vigore dall’11 luglio 2012, introduce la possibilità di registrare nomi di dominio sotto il TLD .it con lettere accentate, nello specifico saranno ammessi i seguenti caratteri

caratteri ammessi:

  • ASCII: cifre (0-9), lettere (a-z) e trattino (-)
  • NON ASCII: à, â, ä, è, é, ê, ë, ì, î, ï, ò, ô, ö, ù, û, ü, æ, œ, ç, ÿ, β

Implicitamente la nuova normativa obbliga la verifica, entro l’11 luglio, di ogni routine/libreria/funzione/codice in uso affinchè siano correttamente gestiti i nomi di dominio con lettere accentate.

Senza una verifica si incorrerà nel classico problema di e-mail bouncing, per dominio inesistente o, peggio ancora, per casi di “omonimia”… chissà se qualcuno avrà già pensato di registrare càsà.it o casà.it o càsa.it ?

Post affini :

11 thoughts on “Nuova normativa naming domini .it disponibili anche le lettere accentate dal 11 luglio 2012 rischio esplosione #phishing #noaccentate

  1. Pingback: Nuovo attacco alla liberta' di Internet sotto forma di nuove tasse per le aziende | Innovare l'azienda per competere

  2. Luca

    In risposta a http://curealte.netsons.org/2012/06/27/nuovo-attacco-alla-liberta-di-internet-sotto-forma-di-nuove-tasse-per-le-aziende/

    Non si tratta di una tassa (il NIC è un ente privato) ne di un attacco alla libertà (chiunque può registrare il dominio declinato)

    Si tratta di prevenire il phishing alla fonte VIETANDO la registrazione delle declinazioni dei nomi, es. fineco.it e fìneco.it

    Si tratta di NON obbligare alla registrazione di tutte le possibili declinazioni, es. telecomitalia 288, ilfattoquotidiano 512 combinazioni

  3. Tonino

    Il calcolo purtroppo è errato per difetto.

    In corriere.it le combinazioni possibili sono 400 (inclusa quella base), in quanto alle combinazioni partecipano anche i caratteri normali non accentati: quindi ci sono 4 i, 4 a e 5 e (due volte): 4*4*5*5 = 400.
    Fineco ha 80 combinazioni (5 e, 4 i, 4 o) = 80.
    Ed ovviamente, limitandoci solo alle vocali.

  4. Luca

    Grazie Tonino,
    me ne ero accorto e stavo apportando le dovute correzioni.

    Certo, il calcolo va esteso solo alle vocali.

  5. Pingback: L'Erba Voglio nel giardino di Facebook (#139) | Digitalia - Notizie di tecnologia

  6. Tonino

    Rifiniamolo (e sempre limitandoci alle vocali)!

    Paypal = a*y*a = 4*2*4 = 32
    Vodafone = o*a*o*e = 4*4*4*5 = 320
    lastampa = a*a*a = 4*4*4 = 64

  7. Pingback: 11 luglio 2012, nulla sarà [edit: a’] come prima | Tech Economy

  8. Pingback: Domini accentati: cui prodest? « Andrea Chiarelli

Leave a Reply