Tag Archives: SNS

Expo2015Camp: per un Expo partecipato

Tutto ha inizio un anno fa, 10 aprile 2008, dieci giorni dopo l’assegnazione dell’Expo2015 alla città di Milano.

Expo2015Camp: per un Expo partecipato

Expo2015Camp: per un Expo partecipato

Giovedì, bisogna spostare la macchina, l’indomani c’è il mercato di zona. Mi accingo a spostare la macchina e trovo l’ennesimo ostacolo alla vita cittadina, delle barriere bloccano l’accesso al marciapiede, rifugio per disperati che fuggono al mercato del venerdì.

Durante l’affannosa ricerca di un luogo dove posteggiare l’autoveicolo, monta la rabbia e cresce la voglia di trovare una soluzione, una modalità per far sentire le esigenze di chi vive il quartiere, la città.

Da questo piccolo “incidente” di percorso, nasce l’idea del progetto Agenda Expo 2015.

Agenda Expo 2015, 6 anni per 6 mesi.

Il progetto Agenda Expo 2015 si pone diversi obiettivi:

  • dal tracciare il cambiamento della città al creare spazi di interazione, confronto aperto, dove poter parlare di progettualità
  • dal facilitare la partecipazione alle scelte che impattano la collettività, alla proposizione delle stesse.

Mentre il progetto Agenda Expo 2015 è in via di definizione, prende forma uno degli obiettivi, ovvero creare uno spazio di interazione, confronto aperto per poter parlare in modo propositivo, condividere idee, presentare progetti.

25  giugno 2009 Expo2015Camp la prima conferenza aperta inerente l’Expo2015.

Dall’idea di progetto al progetto dell’idee, il passaggio è sempre articolato e irto di ostacoli, ma le rete sociali (SNS, How to Hit the Enterprise 2.0 Bullseye, Andrew Macafee), i nuovi paradigmi di comunicazione (Skype, Twitter), rendono sormontabile qualsiasi ostacolo.

Da una prima telefonata del 24 aprile con Augusto Pirovano e Alberto Cottica, si è materializzato quanto teorizzato da Mark Granovetter in merito alla valenza delle connessioni deboli (Strength of Weak Ties, Mark Granovetter).
In breve tempo, si è materializzata una rete di 10/12 persone che, in un modo o in un altro, stanno contribuendo alla concretizzazione di quest’iniziativa, basandosi sulla semplice condivisione dell’idea sottostante.
Nessun team di lavoro, nessuna organizzazione.

È l’era dei Social Network, bellezza. E tu non ci puoi fare niente. Niente!
parafrasando Humphrey Bogart