Tag Archives: startup

Serve creare un sogno, una visione collettiva!

I HAVE A DREAM!
(Martin Luther King, Jr.)

Occorre creare un sogno, una visione collettiva!

Quel che serve al Sistema Paese è… tornare a sognare!

Da pochi giorni il Ministro Corrado Passera ha costituito la Task Force Governativa per le start up innovative

Il Ministro dello Sviluppo Economico, Corrado Passera ha costituito una Task force che avrà il compito di analizzare e individuare in tempi brevi le misure da attuare per creare in Italia un ambiente favorevole alle start up innovative.
L’obiettivo è quello di favorire le condizioni per cui i giovani – e i meno giovani – pieni di talento, energia, e creatività portino avanti i loro progetti imprenditoriali.

L’auspicio è che la task force sia sostenuta con fondi adeguati e che non si limiti ad una (ri)definizione di norme e cavilli.
Per quanto riguarda i fondi, ad esempio si dovrebbe attingere dalla tranche del rimborso elettorale in scadenza il 31 luglio, come proposto nel post ItaliaStartup e il rimborso elettorale ai Partiti #100ml, mentre l’azione dovrebbe andar oltre la mera definizione di norme

Continue reading

Rimborso 192.000.000€

ItaliaStartup e il rimborso elettorale ai Partiti #100ml

** Update: la tranche è di 192.000.000€ – fonte TG La7 – 12 aprile 2012 – 22′ minuto**

Rimborso 192.000.000€

Rimborso 192.000.000€

Son trascorsi solo 9 giorni dal grido “Adesso Passera Lei sale a bordo e conta tutti gli startupper italiani. Uno ad uno. #saliabordopassera” di Max Ciociola.
Nel post Max fa una lucida analisi della situazione, propone un decalogo di azioni e lancia un esplicito richiamo all’azione al Ministro dello Sviluppo Corrado Passera.

Solo nove giorni.

Ieri durante Italian Digital Agenda Forum 2012 promosso da Confindustria DigitaleRiccardo Donadon ha lanciato l’iniziativa ItaliaStartup.it

Il futuro dell’Italia passa dalle startup.
Le startup italiane passano da qui.
(ne parla anche max su ciociola.me: Arriva Guardia Costiera x le Startup a 9gg da #saliabordopassera…)

Lodevole sforzo del Ministro Passera di creare una task force governativa sulle startup, come riportato nell’articolo  “Così nasce la fabbrica delle start up, certamente probabilmente stimolato dall’oramai famoso #saliabordopassera di Max Ciociola.

Ma, in tutto questo discorso cosa c’entrano i 100.000.000€ 192.000.000€ di rimborso elettorale in scadenza il 31 luglio 2012? Continue reading

Milano – San Francisco Sister Cities

Da diversi mesi quest’idea mi gira per la testa…da quando a Milano si è aperto un nuovo corso a Palazzo Marino con la vittoria di Giuliano Pisapia.

Se a questo nuovo corso aggiungiamo altri elementi quali, il fermento italiano delle startup, gli innumerevoli eventi ( StartupBusinessWorking Capital, Premio Gaetano Marzotto e tanti altri …), il progetto MindTheBridge ponte Italia-Silicon Valley ideato da Marco Marinucci, BAIA e la sua ultima iniziativa BAIA Base – The Italy-America Business Database, il progetto Italiani di Frontiera di Roberto Bonzio che con il suo storytelling ci parla di un’Italia diversa e vincente…

…e se a questi elementi aggiungiamo i vari successi che si stanno susseguendo, tra cui ultimi il seed-funding di Mashape, la exit di Coderloop, la promettente startup Followgr.am di Fabio Lalli e tante altre iniziative capitanate da italiani… infine Fabrizio Capobianco, fondatore di Funambol, con la sua nota “La Silicon Valley in Italia si avvicina” dove descrive una realtà che si fa sempre più concreta.

Elementi che possono esser visti come tessere di un mosaico… mosaico che, se composto, può fornire la giusta energia, la visione prospettica utile a creare un nuovo futuro per questo paese.

Continue reading

Startup & Scuola: proposta fatta a InnovatoriJam2011

Innovatori Jam 2011 il primo evento sociale virtuale di intelligenza collettiva organizzato dall’Aginnovazione.
Nella prima giornata ci sono stati oltre 1800 post e oltre il 40% degli utenti ha partecipato con almeno un post.

Durante la prima giornata ho lanciato questa idea, Startup & Scuola

Che ne dite di promuovere dei momenti formativi inerenti le Startup per il quinto anno delle superiori?

Progetto Nazionale finalizzato a:

  • diffondere la cultura di impresa
  • far conoscere i tanti nomi degli italiani che hanno avuto successo (Siagri/Eurotech, Peldi/Balsamiq, Capobianco/Funambol, Marietti/Mashape, Dettori/Vitaminic, etc etc) magari utilizzando lo storytelling di ItalianidiFrontiera
  • selezionare idee imprenditoriali
  • avviare degli incubatori regionali con finanziamenti minimi (30/40k€ per 3 mesi, con Demo-Day al termine per selezionare le idee promettenti), sul modello Y-Combinator

Che ne pensi? Aggiungi il tuo commento su Innovatori Jam, ci sono ancora 10 ore per dare il tuo contributo: basta iscriversi e partecipare con le proprie idee!

La libertà è Partecipazione
L’Innovazione è Collaborazione!

 

Ha senso frequentare una StartupSchool?

Startup Weekend Phoenix 2010 - Day 3 (via curtm95)

Startup Weekend Phoenix 2010 - Day 3 (via curtm95)

Secondo me no… non ha senso pagare per frequentare una Startup School.

Avrebbe molto senso

  • fare scouting, creare dei team (2-4 persone)
  • mettergli a disposizione le risorse per lavorare su un progetto per 4 mesi(16-32k€)
  • al termine valutare i team che promettono e su di loro fare un seed con tetto max 10% di equity

Il resto, ho tanto l’impressione che faccia più il giuoco di chi organizza che di chi frequenta.

Che ne pensate?

P.S.:
- ho sottoposto questa domanda anche nel gruppo FB Italian Startup Scene